CEDIT

Read in english

Catalogo italiano degli Effetti Deformativi del suolo Indotti dai forti Terremoti (CEDIT)

Nell’area mediterranea, il territorio italiano occupa una posizione geodinamica che determina un assetto sismotettonico al quale è associata un’elevata attività sismica. In particolare, lungo la catena appenninica si registrano terremoti di medio-alta magnitudo che, nella zona meridionale della penisola, possono raggiungere valori di magnitudo pari anche a 7.2. La difesa dai terremoti per un paese ad elevata densità abitativa e con un patrimonio storico-artistico di singolare importanza, ma ad elevata vulnerabilità, impone una strategia che, oltre a valutare i livelli di pericolosità sismica, deve includere lo studio degli effetti prodotti dai terremoti sul territorio. Ciò apporta un notevole contributo alla politica nazionale di difesa dai terremoti e del rischio ad essi associato. E’ sulla base di tali considerazioni che nasce l’idea di proporre un catalogo di facile consultazione, dinamico e, quindi, costruito con l’obiettivo di un continuo aggiornamento. Il Centro di Ricerca sui Rischi Geologici CERI dell’Università “Sapienza” di Roma ha curato la nuova versione qui proposta del Catalogo italiano degli Effetti Deformativi del suolo Indotti dai forti Terremoti (CEDIT), in origine prodotta dal L. Delfino & R.W. Romeo nel 1997. La versione aggiornata censisce gli effetti indotti sul terreno da terremoti storici verificatisi in un arco temporale che va dall’anno 1000 d.C. al 2016. La realizzazione del catalogo CEDIT ha comportato un’estesa ricerca storica dei terremoti che hanno prodotto tali effetti (tra i quali frane, fratturazioni, fagliazione superficiale, liquefazioni, variazioni topografiche del livello del suolo e tsunami). La ricerca è stata integrata con la consultazione di rapporti tecnici e pubblicazioni scientifiche su terremoti recenti e passati. La versione attuale del CEDIT comprende oltre 150 terremoti e circa 2000 effetti indotti sul terreno da forti terremoti che hanno interessato più di 1100 località. Dal momento che il CEDIT è un catalogo macrosismico esso è inevitabilmente incompleto ma soggetto a continue revisioni ed integrazioni, in relazione ai contributi forniti da nuovi studi nonché alla ulteriore disponibilità di dati derivanti da nuovi eventi. Il servizio di consultazione del catalogo on-line è visibile tramite WebGis sviluppato con interfaccia grafica FLEX e ArcGisServer della ESRI .
Il catalogo può essere consultato senza specifiche autorizzazioni o registrazioni e deve essere citato come: Fortunato C., Martino S., Prestininzi A., Romeo R.W., coauthors Fantini A., Sanandrea P. (2012). New release of the Italian catalogue of earthquake-induced ground failures (CEDIT). Italian Journal of Engineering Geology and Environment, DOI: 10.4408/IJEGE.2012-02.O-05
Per la corretta visualizzazione si consigliano i browser Firefox, Explorer (per Windows10) e Chrome. Si suggerisce l’installazione di Adobe Flash Player aggiornato.

 

Segnalazione Frane nuovo Sismawgis_new

sisma vissosisma amatrice
sisma norciasisma-montereale

 

Link Web Map Services (WMS):
http://151.100.4.21:6080/arcgis/services/CEDIT_2014/MapServer/WMSServer

 

Pagina aggiornata al 30/10/2016

Powered by WordPress | Theme Designed by: WordPress Themes Box | Thanks to WordPress Themes Gallery, Free WordPress Themes 2012 and Magazine WordPress Themes