SISMA CENTRO ITALIA – AMATRICE

(READ IN ENGLISH)

Il 24 Agosto 2016 un forte sisma (M 6.0 – 42.714°N 13.172°E) ha colpito l’Appennino Centrale (Italia) alle 3.36 ora locale dando inizio ad una sequenza sismica ancora in corso. La sequenza sismica ha dato origine a circa due migliaia di aftershocks (con una magnitudo fino ad un massimo di 5.4). La sequenza sismica ha causato la completa distruzione dei centri storici di Amatrice, Arquata del Tronto, Accumoli e Pescara del Tronto ma anche gravi danni a molti altri centri abitati e frazioni locali. A partire dalle prime ore dopo il sisma un Gruppo di Lavoro* del Centro di Ricerca per i Rischi Geologici CERI di Sapienza Università di Roma è operativo sul terreno per rilevare effetti sismoindotti. Fino ad ora sono state rilevate più di un centinaio di frane prevalentemente in roccia. Questi eventi comprendono perlopiù scorrimenti e crolli di blocchi che sono distribuiti in una vasta area, fino a circa 40 km di distanza dall’epicentro del mainshock, compresa tra le città di Ascoli Piceno, Teramo, Norcia e Rieti. Alcuni di questi eventi hanno coinvolto infrastrutture viarie. I dati ad oggi rilevati sono consultabili in una sezione dedicata del Webgis del Catalogo degli Effetti Deformativi Indotti da Terremoti (CEDIT) in Italia (Martino et al., 2014 – 10.5194/nhess-14-799-2014), gestito dal CERI. Si rende disponibile inoltre, in formato .kmz e .shp, la geolocalizzazione (sistema di riferimento cartografico in coordinate geografiche WGS84) degli effetti censiti, classificati in base al livello di interazione con la rete infrastrutturale. Il censimento è aggiornato al 29 Agosto 2016. Potranno seguire ulteriori aggiornamenti.

* Gruppo di Lavoro CERI: S. Martino, P. Caporossi, M. Della Seta, C. Esposito, A. Fantini, M. Fiorucci, R. Iannucci, G.M. Marmoni, P. Mazzanti, S. Moretto, S. Rivellino, R.W. Romeo, P. Sarandrea, F. Troiani, C. Varone.

wgis_new

 

Download KMZ Effetti Sisma Amatrice – Interazione rete infrastrutturale
Download SHP-file Effetti Sisma Amatrice – Interazione rete infrastrutturale

[Best_Wordpress_Gallery id=”1″ gal_title=”Sisma centro Italia”]

 

 

 

Pagina aggiornata al 31/10/2016

Powered by WordPress | Theme Designed by: Free WordPress Themes | Thanks to WordPress 3 Themes, Free WordPress themes gallery and Magazine WordPress Themes