SITECHAR

sitechar

Partito nel gennaio 2011, il progetto europeo SiteChar mira a fornire uno strumento prezioso per l’applicazione dello stoccaggio geologico della CO2 su scala industriale in Europa, sviluppando una metodologia per la preparazione delle richieste di stoccaggio che includa tutti i dati tecnici ed economici, così come l’aspetto sociale.

SiteChar esaminerà l’intero workflow di caratterizzazione del sito, dagli studi di fattibilità iniziale fino alla fase finale della concessione di licenze, sulla base di criteri definiti dalla normativa europea: capacità di stoccaggio, modelling delle falde acquifere a scala di bacino o serbatoio, scenari di iniezione, valutazione del rischio, sviluppo del piano di monitoraggio del sito, analisi tecniche ed economiche e public awarness.

Il nucleo tecnico del progetto è dedicato alla sperimentazione degli aspetti specifici delle metodologie di caratterizzazione del sito in cinque siti di stoccaggio in Europa, rappresentanti diversi contesti geologici: 1) nell’off-shore nel Mare del Nord, nel Regno Unito, 2) un acquifero onshore in Danimarca, 3) un giacimento di gas onshore in Polonia, 4) un acquifero offshore in Norvegia e 5) un acquifero carbonatico nell’ Adriatico meridionale, in Italia.

Innovazione fondamentale sarà la simulazione delle domande di licenza per due siti, il cosiddetto ’dry-run’ license, che saranno valutate da una consultiva giuria di supervisiori professionali. Questo processo iterativo affinerà il workflow di caratterizzazione del sito e individuerà le lacune nella caratterizzazione del sito specifiche-necessarie per garantire la licenza di stoccaggio ai sensi della direttiva CE, come attuato dagli Stati membri.

Parallelamente alla caratterizzazione tecnica del sito, SiteChar affronterà l’aspetto sociale nella caratterizzazione del sito e attiverà iniziative che prevedano il coinvolgimento pubblico via internet, o riunioni informative. Informazioni specifiche del sito saranno rese disponibili, adeguate ai livelli di sensibilizzazione del pubblico, alla conoscenza e alla richiesta di informazioni. I risultati del coinvolgimento del pubblico saranno valutati e considerati al fine di avviare efficaci strategie di informazione.
I risultati di SiteChar costituiranno linee guida pratiche per la caratterizzazione del sito sia dal punto di vista tecnico che sociale, sito che sarà utilizzato dagli operatori del sito di stoccaggio, dagli organismi di regolamentazione e dai team preposti all’informazione per i soggetti interessati.

Il gruppo di ricerca dell’Università La Sapienza – Centro di Ricerca CE.RI e in particolare il gruppo multidisciplinare di Geochimica dei Fludi, conduce una ricerca in un sito di prova, nel centro della Danimarca. Il gruppo, che conduce ricerca teorica e applicata nel settore della geochimica dei gas e delle acque dal 1980 e sui processi psicosociali nella comunicazione della ricerca scientifica dal 2000, si è concentrato sulla valutazione della distribuzione spaziale e temporale della variabilità delle concentrazioni basali di gas del suolo determinato sia dai processi microbici che influenzato dal tipo di suolo, dalla topografia, dal contenuto d’acqua, dalla temperatura, e da altri fattori. L’importanza di questo lavoro risiede nel fatto che qualsiasi programma di monitoraggio in prossimità della superficie di un sito di stoccaggio CCS dovrà distinguere le anomalie che sono semplicemente causate della variabilità naturale da quelle che sono causate da perdite effettive nell’atmosfera di CO2 iniettata nel deposito del serbatoio. Questi risultati vanno ad alimentare direttamente lo sviluppo delle strategie di monitoraggio delle solide tecnologie CCS.

Per maggiori info: www.sitechar-co2.eu

Clicca sull’immagine per scaricare la brochure

sitecharbrochure

Powered by WordPress | Theme Designed by: Free Themes | Thanks to Free WordPress Themes, WordPress 3.5 Themes and WordPress Themes Directory