CEDIT
FRANE ROMA
ITEN

Il Centro è stato istituito con Decreto Rettorale n. 00353 del 31 luglio 2003 (su delibera conforme del Senato accademico del 24 aprile 2003 e del Consiglio di Amministrazione del 22 luglio 2003. Nella seduta del Senato Accademico del 29.03.2011, il CERI ha ottenuto il rinnovo ed ha adeguato il proprio statuto al Nuovo Statuto della Sapienza.

Il Centro promuove, coordina ed esegue attività di ricerca nel campo dei Rischi Geologici (frana, inondazione, inquinamento, sismico e vulcanico) e della Bonifica dei siti inquinati, sperimentando anche la messa a punto di metodologie innovative. Per realizzare i propri obiettivi il Centro sviluppa le attività su:
• ricerche sperimentali, di laboratorio e di campo, e teoriche per l’analisi della pericolosità e del rischio di frana;
• ricerche sperimentali, di laboratorio e di campo, e teoriche per l’analisi della pericolosità e del rischio di esondazione;
• ricerche sperimentali, di laboratorio e di campo, e teoriche per l’analisi della pericolosità e del rischio di inquinamento, compresa la bonifica dei siti inquinati, dei grandi sistemi acquiferi idropotabili causati anche da eventi di piena;
• ricerche sperimentali, di laboratorio e di campo, e teoriche per l’analisi della pericolosità e del rischio sismico;
• ricerche sperimentali e teoriche per lo sviluppo di sistemi di monitoraggio di eventi naturali connessi con il rischio idrogeologico e sismico, anche con finalità di preavviso e allarme a fini di protezione civile;
• definizione di linee guida e standard operativi basati sui risultati delle ricerche ed aventi anche finalità innovative nel campo della normativa nazionale di riferimento;
• specifici percorsi di alta formazione nazionale e internazionale, anche con l’istituzione di dottorati di ricerca e borse post-doc, finanziati con canali autonomi;
• divulgazione scientifica con pubblicazioni, incontri, convegni nazionali e internazionali;
• sviluppo di metodologie informatiche per la realizzazione di cartografia tematica;
• attività di consulenza mediante contratti e/o convenzioni, secondo quanto disposto dal Regolamento d'Ateneo, e di assistenza tecnico-scientifica nel campo di rischi geologici alla Pubblica Amministrazione, ad Enti locali e Regioni, Unione Europea, altri Enti ed Organizzazioni nazionali a internazionali, altri Enti pubblici e privati;
• istituzione e pubblicazione di una propria Rivista scientifica.

Il Direttore del Centro è stato - dalla sua istituzione fino all'agosto 2014 - il Prof. Alberto Prestininzi. In data 8 agosto 2014 la Prof.ssa Francesca Bozzano è stata nominata Direttore del CERI per il triennio 2014-17 con Decreto Rettorale n. 1938/2014, a seguito dell'elezione tenutasi nel Consiglio di Centro del 16.06.2014.
L'attuale Segretario Amministrativo del Centro è la dr.ssa Filomena Tarantino, nominata con Disposizione Direttoriale n. 3242 del 25/10/2011, succedendo a Daniela Felici nominata con analogo dispositivo n. 41 del 07.05.2009.
Il Consiglio Direttivo del Centro, costituito dal Direttore del Centro e dai Direttori di Dipartimento coinvolti nel Centro o loro delegati, ad oggi è composto da 9 membri:
1. BACALONI Alessandro Delegato Dip. di Chimica
2. BOZZANO prof.ssa Francesca Direttore del Centro Dip. di Scienze della Terra
3. GIGLIOTTI dr. Ing. Rosario Delegato Dip. Ingegneria Strutturale e Geotecnica
4. GUERCIO prof. Roberto Delegato Dip. di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
5. MARZANO prof. Frank Silvio Delegato Dip. di Ingegneria Elettronica
6. PETRANGELI PAPINI prof. Marco Delegato Dip. di Chimica
7. PRESTININZI prof. Alberto Delegato Dip. di Scienze della Terra
8. ZIRILLI prof. Francesco Delegato Dip. di Matematica

Nel dicembre 2013, gli spazi in uso al Centro - allocati al piano terra del complesso seicentesco di Palazzo Doria Pamphilj sito in Valmontone - Piazza Umberto Pilozzi, 9 sono stati restituiti al Comune di Valmontone per scadenza dell'atto di convenzione.
Attualmente il Centro è ospitato i locali siti presso il Dipartimento di Scienze della Terra nel Complesso Universitario di Geologia e Mineralogia. Nei locali assegnati al Centro come laboratorio sono state avviate le procedure per un lavoro di manutenzione ordinaria e di ricondizionamento dell'impiantistica. Contestualmente all'assegnazione dei suddetti spazi, il CERI ha rimesso all'Amministrazione Centrale un manufatto di circa 185 mq completamente da ristrutturare posto all’interno della Città Universitaria conferitogli con Decreto Rettorale n. 00221 del 06/05/08.

  ACCORDI CONTATTI

L'INTERFEROMETRIA SAR SATELLITARE

Frane a Roma Nord: capiamo perché e come prevenirle

News - Catalogo italiano degli Effetti Deformativi del suolo Indotti dai forti Terremoti

Rischio Radon Lazio - Castelli Romani


Conference Vajont 2013

  

Visite: 573107

Area Riservata